loading ...
immagine 1immagine 2immagine 3immagine 4immagine 5immagine 6

40a Rassegna Concorso Nazionale Del Teatro Dialettale "Stefano Fait" 2019/2020

 

Ministero dei Beni e Attività Culturali 

Comune di Laives - Gemeinde Leifers – Assessorato alla Cultura

Provincia Autonoma di Bolzano - Assessorato alla Cultura

Comunità Comprensoriale Oltradige Bassa Atesina

CO.F.AS. – Comp. Filodram. Associate Trento -  U.I.L.T. - Unione Italiana Libero Teatro

Organizzazione:         Filodrammatica di Laives / Coop. Laives Cultura e Spettacolo

 

·      INFORMAZIONI   ABBONAMENTO:  

      RASSEGNA CONCORSO NAZIONALE TEATRO DIALETTALE S. FAIT 2018/19

v Abbonamento n.  9  spettacoli + 2                              Euro    70,00

v Abbonamento ridotto n. 9  spettacoli + 2                  "          50,00

v Biglietto singolo spettacolo                                        "            9,00

v Biglietto ridotto                                                           "            7,00

 

Riduzione per: ragazzi   < 12    anziani > 65 anni - soci   UILT

(gruppi organizzati, circoli ecc. solo per abbonamenti e per un minimo di n. 10)

 

Abbonamenti e biglietti  in vendita 

presso SEDE della  FILODRAMMATICA DI LAIVES  - Via  Pietralba, 37  dalle ore 9 alle ore 12

I POSTI IN ABBONAMENTO E  I  BIGLIETTI PRENOTATI SARANNO NUMERATI

 E   VERRANNO   RISERVATI   FINO   ALLE ORE 20,45

 

E' possibile prenotare (anche telefonicamente – segreteria telefonica )   i biglietti  presso la sede della Filodrammatica o   il giorno dello spettacolo presso la cassa del Teatro a partire dalle ore 20,00

 

 ACQUISTO E PREVENDITA BIGLIETTI PRESSO:

• FILODRAMMATICA di LAIVES, via Pietralba,  37    dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00.

• BERGER, Negozio Fiori, via Kennedy 131, Laives (BZ)   Tel. 0471 954218, orari di apertura: 8.00 - 12.00 / 16.00 - 19.00

• TEATRO CRISTALLO  BOLZANO, via Dalmazia, 30/a  Lun/ ven. dalle 16,30 / 18,30 – giov  e  sab.  dalle  10 / 12 - tel. 0471 067822

• DISCO - NEW  - Largo A. Kolping, 1/f   Bolzano   Orario di negozio – tel. 0471  970896

 

Per ulteriori informazioni e prenotazioni telefoniche: 

FILODRAMMATICA DI LAIVES - via Pietralba, 37  - 39055 - LAIVES

tel.    0471 952650 (segr.tel.e fax )  - cell.  366 6606396 

Organizzazione: Loris Frazza - tel.   366 6606396

• PRENOTAZIONE BIGLIETTI ON-LINE •

www.teatrofilolaives.it       info@teatrofilolaives.it

è possibile inviare una mail specificando il numero di posti e per quale spettacolo si desidera effettuare la prenotazione. Per conferma riceverai una e- mail con l'attribuzione del posto a teatro e CON QUESTA dovrai ritirare il biglietto la sera dello spettacolo alla cassa entro le ore 20.30

(dopo tale ora le prenotazioni si intendono disdettate).

Elenco date
Data Commedia Compagnia File Dettagli
25-10-2019
L'ULTIMO BOTTONE (Quei due!)
Commedia in dialetto napoletano
due atti di "Eduardo de Filippo"
Regia di Tota Vincenzo
La "COMPAGNIA DELL'ECLISSI"
di Salerno
dettagli spettacolo
Truffatori per fame e per necessità, più che per autentica vocazione, Giacomo e il nipote Carlino inciampano di continuo nella loro imperizia e si consegnano inevitabilmente nelle mani delle guardie. Si intrufolano con l’inganno in case di aristocratici o di professionisti facoltosi – con l’intenzione di trarre vantaggio da situazioni ingarbugliate e di scroccare anche solo qualche pasto – e provocano equivoci e disastri a catena, pagando regolarmente lo scotto della loro comica, arruffata disonestà.
08-11-2019
LA MERAVIGLIA
scritto diretto e interpretato da Andrea Castelli
Consulenza registica di Leo Muscato
Musiche eseguite dal vivo da Emanuele Dell'Aquila
Con Andrea Castelli e Emanuele Dell'Aquila
TEATRO STABILE DI BOLZANO
ANDREA CASTELLI
 
FUORI CONCORSO
dettagli spettacolo
FUORI CONCORSO
TEATRO STABILE DI BOLZANO
ANDREA   CASTELLI
presenta
LA MERAVIGLIA
VOCI E STORIE DALLA CITTA SOTTERRANEA
di Andrea Castelli
con Andrea Castelli Emanuele Dell’Aquila
 
 
Un attore e un suggeritore/musicante rimangono chiusi in un teatro per errore. Così, in un racconto notturno forzato dalle circostanze, i due devono far passare il tempo sperando che al mattino qualcuno si ricordi di loro. Nell’attesa emergono storie di un passato che sembra remoto, ma che in verità non lo è; o meglio: noi lo abbiamo fatto diventare tale. Perché ci siamo dimenticati del bambino che abbiamo dentro, del suo stupore e della sua meraviglia... Andrea Castelli ed Emanuele Dell’Aquila formano un consolidato duo comico capace di condurre il pubblico lungo esilaranti e malinconici percorsi della memoria - dalle zie dell’Apocalisse, all’educazione sessuale, dalle allucinazioni dell’Amanita Muscaria, all’alluvione del 1966.
16-11-2019
NE SERVA NE PADRONA
di e con Claudia Contin Arlecchino
Musica di Luca Fantinutti
Consulenza artistica di Ferruccio Merisi
ORTOTEATRO
PORDENONE
 
FUORI CONCORSO
dettagli spettacolo
Confessione Buffa sulle donne della Commedia dell'Arte
NE' SERVA NE' PADRONA
ORTOTEATRO Pordenone
16/11/2019
Né serva né padrona è dedicato alle figure femminili della Commedia dell'Arte e alla loro
emancipazione, iniziata nel Cinquecento, e che ancora oggi ispira le attrici contemporanee. Il tema
fondamentale è la “Donna in scena”: oggi siamo abituati a vedere la figura e la personalità femminili sulle scene contemporanee, ma nel Sedicesimo Secolo in Italia la “Donna in Scena” era quasi un’eresia. Alle donne era stato vietato “calcare le scene” e le Fraternal Compagnie di Commedia dell’Arte furono le prime a contravvenire a questa esclusione, portando in scena donne coraggiose che si distinsero nell’arte oratoria, poetica, musicale e comica, come l’indimenticabile attrice letterata Isabella Andreini e la coraggiosa cantante e musicista Adriana Basile. Questa rivoluzione nei confronti dell’antica condizione femminile fu una delle principali cause di censura e di condanna, da parte della Chiesa, sulla professione degli attori e dei comici in generale, ma fu anche un’apertura straordinaria alla nuova condizione moderna della donna, ponendo le basi di una sua emancipazione, per le sue professioni e per i suoi diritti, anche nei secoli seguenti, fino alle donne del Terzo Millennio. Oggi, in questa Confessione-Buffa, l’attrice Claudia Contin Arlecchino che “convive” da sempre, nella sua carriera teatrale, con il carattere di Arlecchino, si “spoglia” sulla scena dei suoi panni maschili e ci introduce, invece, alla sua filosofia autoironica sulla femminilità e ai segreti del mestiere delle “Comiche”.
22-11-2019
"EN DIAOL PER CAVEL"
Commedia in dialetto trentino
Due atti di Cinzia Berno e Roberto Marafante
Regia di Federico Gozzer
LA FILODRAMMATICA "LA LOGETA"
di Gardolo (TN)
dettagli spettacolo
FILODRAMMATICA LA LOGETA – Gardolo /TN
22/11/2019
 
EN DIAOL PER CAVEL
Il cane è il migliore amico dell’uomo.
Il parrucchiere lo è della donna.
Se poi il parrucchiere è affascinante, raffinato, alla moda e si chiama…
E così nel lussuoso, ma un po’ scombinato salone di bellezza “Un diavolo per capello” ecco che, tra un colpo di spazzola e un colpo di fortuna, tra uno shampoo e un cambio di colore, si intrecciano storie di personaggi reali, con i loro sogni, le vanità, le piccole e grandi tragedie che contraddistinguono le giornate, dando vita ad uno spaccato di vita quotidiana, tra sorprese, momenti di intimità, opportunità, scelte di vita e complicità. Il tutto condito dalla bellezza femminile, dal parrucchiere che ogni donna vorrebbe, EL DIABLE. Ma perché svelarvi tutto? Il salone “Un diavolo per capello” vi aspetta, meglio su appuntamento.
05-12-2019
CENA CON DELITTO - UN TRANQUILLO WEEK END...DEI MORTI
Regia Roby De Tomas
FUORI ABBONAMENTO
FILODRAMMATICA DI LAIVES
FUORI CONCORSO
dettagli spettacolo
 
CANTINA NELLA ROCCIA - CENTRO SPERIMENTALE LAIMBURG
Visita guidata con degustazione, cena e spettacolo
ore 20.30 € 55,00
FUORI ABBONAMENTO
REPLICA il Mercoledì 12 febbraio 2020
13-12-2019
"CAMERA A ORE"
commedia in dialetto veronese
due atti di Fritz Wempner Trad. di Elisabetta Squarcina
Regia di Ermanno Regattieri
IL GRUPPO TEATRALE "TEATRO DELL'ATTORCHIO"
di Cavaion Veronese
dettagli spettacolo
IL TEATRO DELL'ATTORCHIO – Cavaion Veronese
13/12/2019
CAMERA A ORE
Augusto ed Ida, due coniugi pensionati senza figli, per arrotondare la loro misera pensione, decidono di subaffittare la migliore camera del loro modesto appartamento, nel quale vivono da anni circondati da “simpatici e tranquilli” vicini. La convinzione è che questa entrata potrà alleggerire la loro economia domestica e, se proprio non arriveranno a coronare il sogno di andare in vacanza al “Grand Hotel”, almeno riusciranno a concedersi qualche buon piatto di “lesso con la pearà”. Un bell'annuncio sul giornale ed ecco risolto il loro problema! I primi a rispondere sono: Claudio Trevisan, un ragazzo di buona famiglia in rotta con il padre vedovo che si vuole risposare, e Lisa Filippi, segretaria di belle speranze vittima costante dell’immotivata gelosia della moglie del suo datore di lavoro. Ognuno dei due potrebbe portare in quel modesto appartamento tutto il loro vissuto e sconvolgere involontariamente la vita dei due coniugi. Quale sarà l’inquilino ideale per risolvere i problemi dei due pensionati?
10-01-2020
"CHE CASINO ... AL MISTERIOSO ORIENTE"
commedia comica-grottesca - due atti di Aldo Cirri
Regia di Roby De Tomas
"LA FILODRAMMATICA DI LAIVES"
Laives (BZ)
NUOVA PRODUZIONE
FUORI CONCORSO
dettagli spettacolo
CHE CASINO....AL MISTERIOSO ORIENTE
 
La Filo ultimamente si è specializzata in  gialli teatrali allestendo numerose “cene con delitto”; questo ci ha spinto a mettere in scena un giallo-grottesco dove , parodiandone   il genere , vorremmo riderne....molto seriamente.
Era una notte buia e tempestosa.......,così ha inizio ,come da prassi,la nostra storia.....una sinistra figura uccide il vecchio proprietario del castello, il barone Artur Mc Kinley..
Cosa sarà mai questo “MISTERIOSO ORIENTE “ che sembra essere molto frequentato dai nostri personaggi..
Toccherà al commissario di polizia Vn Ubermeier e al suo improbabile aiutante Wilbur cercare di districare la matassa e fare chiarezza sui terribili fatti avvenuti nel castello dei Lendings.
Alla fine si scoprirà che....beh...non vi resta che godervi lo spettacolo ...e...le sorprese non mancheranno.
11-01-2020
"CHE CASINO ... AL MISTERIOSO ORIENTE"
commedia comica-grottesca - due atti di Aldo Cirri
Regia di Roby De Tomas
"LA FILODRAMMATICA DI LAIVES"
Laives (BZ)
NUOVA PRODUZIONE
FUORI CONCORSO
dettagli spettacolo
CHE CASINO....AL MISTERIOSO ORIENTE
 
La Filo ultimamente si è specializzata in  gialli teatrali allestendo numerose “cene con delitto”; questo ci ha spinto a mettere in scena un giallo-grottesco dove , parodiandone   il genere , vorremmo riderne....molto seriamente.
Era una notte buia e tempestosa.......,così ha inizio ,come da prassi,la nostra storia.....una sinistra figura uccide il vecchio proprietario del castello, il barone Artur Mc Kinley..
Cosa sarà mai questo “MISTERIOSO ORIENTE “ che sembra essere molto frequentato dai nostri personaggi..
Toccherà al commissario di polizia Vn Ubermeier e al suo improbabile aiutante Wilbur cercare di districare la matassa e fare chiarezza sui terribili fatti avvenuti nel castello dei Lendings.
Alla fine si scoprirà che....beh...non vi resta che godervi lo spettacolo ...e...le sorprese non mancheranno.
24-01-2020
"IL DEFUNTO TORNA A CASA"
commedia in dialetto napoletano
due atti di Bruno Alvino
regia di Bruno Alvino
"STABILE TEATRO MIO"
di VICO EQUENSE
dettagli spettacolo
Teatro Mio – Vico Equense (NA)
24/01/2020
IL DEFUNTO TORNA A CASA
Può una morte divenire motivo di ilarità? Eppure la morte di Cristina Capece, i fatti cioè, che accadono intorno all'evento funebre, arrivano al limite del grottesco, tanto da far dimenticare, a chi li segue, che pur sempre di morte si tratta. Questa è la riflessione che alla fine porta Ettorino Capece, figlio della defunta, a sottolineare come l’uomo di fronte agli interessi dimentica qualsiasi dolore. Cristina Capece muore e porta con sè un segreto del quale lascia chiave di lettura in un testamento. Un errore burocratico causa però la tardiva conoscenza della clausola per recuperare dei soldi nascosti.
07-02-2020
"MAL CHE SI VUOLE NON DUOLE"
commedia in dialetto veneto
due atti di CARLO GOLDONI
adattamento e regia di Matteo Spiazzi
GRUPPO TEATRALE "MICROMEGA"
di Verona
dettagli spettacolo
GRUPPO TEATRALE MICROMEGA
07/02/2020
MAL CHE SI VUOLE NON DUOLE
 
Nella Venezia del ‘700 un mercante si ritrova ad ospitare un tenente austriaco che si innamora della figlia. Il matrimonio tra loro non è possibile per convenienza, ma un avvicendarsi di lazzi e scene comiche porterà lo spettacolo ad un finale inaspettato. Il testo è stato riadattato con l’intento di renderlo più comico, ritrovando un filone forte con la commedia dell’arte.
21-02-2020
"RENGRAZZIENNO DDIO"
commedia in dialetto marchigiano
due atti di Fabio Macedoni
regia di Francesco Facciolli
LA COMPAGNIA TEATRALE "FABIANO VALENTI"
di Treia MC
dettagli spettacolo
COMPAGNIA TEATRALE FABIANO VALENTI
 
21/02/2020
RENGRAZZIÈNNO DDIO!
 
Rengrazziènno Ddio! è un contratto, un continuo con-trattare su tutto, Santi compresi. Attraverso le vicissitudini dei due contadini Gujermo e Rosetta, coltivatore diretto lui, mezzadra lei, e delle rispettive famiglie, la commedia attraversa un campo irto di ostacoli che rappresentano la realtà vera e quotidiana dei contadini di un tempo e, nello stesso istante, di tutti i tempi.
Unica ed indispensabile finalità da raggiungere è quella di far quadrare il bilancio domestico: dai raccolti dei campi agli animali domestici, dalle provviste alimentari alla sistemazione dei figli, tanto più se avanti con l’età. Un contratto, quindi, che non esclude la sfera spirituale, intimamente connessa a quella fede e a quella tradizione del mondo contadino che, qualche volta, oltrepassano anche i limiti noti della moderazione e fanno risaltare quella fierezza e quell’indomito coraggio che la gente di campagna ha sempre dovuto mostrare per “tirare avanti”, per campare in tutti i modi.
06-03-2020
"EL ROSARIO IN TAA STAA"
commedia in dialetto veneziano
due atti di Mara Trevisan
regia di Filippo Facca
Il "GRUPPO TEATRALE LA BOTTEGA"
di Concordia Sagittaria VE
dettagli spettacolo
LA BOTTEGA – Concordia Sagittaria /VE
06/03/2019
EL ROSARIO IN TAA STAA
Le vicende quotidiane di una numerosa famiglia patriarcale nella Concordia Sagittaria tra le due guerre. La vita contadina, scandita dall'alternarsi delle stagioni tra preparativi per le nozze, racconti, aneddoti di paese e storie di santi, medicanti e streghe ed un improbabile rosario finale, tra dialetto e latino maccheronico, costituiscono la trama di questa commedia che vuole riportarci al modo di vivere genuino e colorato di quegli anni.
20-03-2020
LA BIBBIA RIVEDUTA E SCORRETTA
Scritto da Davide Calabrese, Lorenzo Scuda e Fabio Vagnarelli
Musiche Lorenzo Scuda
Regia Giorgio Gallione
Produzione AGIDI
SERATA DI PREMIAZIONE
OBLIVION
 
FUORI CONCORSO
 
dettagli spettacolo
FUORI CONCORSO

Gli    OBLIVION

presentano

LA BIBBIA  RIVEDUTA E SCORRETTA

Il primo MUSICAL ORIGINALE
 

Scritto da Davide Calabrese, Lorenzo Scuda e Fabio Vagnarelli

Musiche di Lorenzo Scuda

con Graziana Borciani, Davide Calabrese, 
Francesca Folloni, Lorenzo Scuda 
e Fabio Vagnarelli 

Una produzione AGIDI
coreografie Francesca Folloni
luci Aldo Mantovani
scene e costumi Guido Fiorato

regia Giorgio Gallione

 

Germania 1455, Johann Gutenberg introduce la stampa a caratteri mobili creando l’editoria e inaugurando di fatto l’età Moderna. Conscio della portata rivoluzionaria di questa scoperta, Gutenberg sta per scegliere il primo titolo da stampare. Al culmine della sua ansia da prestazione bussa alla porta della prima stamperia della storia un Signore. Anzi, il Signore. È proprio Dio che da millenni aspettava questo momento.

Dio si presenta con una autobiografia manu-scolpita di suo pugno su lastre di pietra e chiede a Gutenberg di pubblicarla con l’intento di diffonderla in tutte le case del mondo e diventare così il più grande scrittore della storia. Gutenberg, da bravo teutonico, è molto risoluto e sa bene cosa cerca il pubblico in un libro. Cercherà quindi di trasformare, con ogni mezzo possibile, quello che lui considera un insieme di storie scollegate e bizzarre in un vero e proprio best seller: La Bibbia.

Tra discussioni infinite, riscritture e un continuo braccio di ferro tra autore ed editore, nella tipografia prenderanno vita le vicende più incredibili dell’Antico e Nuovo Testamento, le parti scartate e tutta la Verità sulla Creazione del mondo finalmente nella versione senza censure.

Per la prima volta gli Oblivion si mettono alla prova – senza che nessuno glielo abbia chiesto – con un musical completamente originale. Un nuovo irresistibile show “Oblivionescamente” dissacrante che lascerà il pubblico senza fiato. Una Bibbia riveduta e scorretta.

L’eterna lotta tra Potere Divino e Quarto Potere sta per prendere forma.

Perché puoi essere anche Dio sceso in terra, ma se non hai un buon ufficio stampa non sei nessuno.

rassegna n. 1