loading ...
immagine 1immagine 2immagine 3immagine 4immagine 5immagine 6

38a Rassegna/Concorso Naz. Teat. Dial. Stefano Fait

Stagione del Teatro di Laives 2017/18
Teatro dei Filodrammatici "GINO COSERI" Laives
inizio spettacoli ore 20:45
 

patrocinata da:

 Ministero dei Beni e Attività Culturali 

Comune di Laives - Gemeinde Leifers – Assessorato alla Cultura

Provincia Autonoma di Bolzano - Assessorato alla Cultura

Comunità Comprensoriale Oltradige Bassa Atesina

CO.F.AS. – Comp. Filodram. Associate Trento -  U.I.L.T. - Unione Italiana Libero Teatro

Organizzazione:         Filodrammatica di Laives / Coop. Laives Cultura e Spettacolo

 

·      INFORMAZIONI   ABBONAMENTO:  

      RASSEGNA CONCORSO NAZIONALE TEATRO DIALETTALE S. FAIT 2017/18

v Abbonamento n.  9  spettacoli                                    Euro    70,00

v Abbonamento ridotto n. 9  spettacoli                        "          50,00

v Biglietto singolo spettacolo                                        "            9,00

v Biglietto ridotto                                                           "            7,00

 

Riduzione per : ragazzi   < 12    anziani > 65 anni - soci   UILT

(gruppi organizzati, circoli ecc. solo per abbonamenti e per un minimo di n. 10)

 

Abbonamenti e biglietti  in vendita 

presso SEDE della  FILODRAMMATICA DI LAIVES  - Via  Pietralba, 37  dalle ore 9 alle ore 12

I POSTI IN ABBONAMENTO E  I  BIGLIETTI PRENOTATI SARANNO NUMERATI

 E   VERRANNO   RISERVATI   FINO   ALLE ORE 20,45

E' possibile prenotare (anche telefonicamente – segreteria telefonica )   i biglietti  presso la sede della Filodrammatica o   il giorno dello spettacolo presso la cassa del Teatro a partire dalle ore 20,00

 ACQUISTO E PREVENDITA BIGLIETTI PRESSO:

• FILODRAMMATICA di LAIVES, via Pietralba,  37    dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00.

• BERGER, Negozio Fiori, via Kennedy 131, Laives (BZ)   Tel. 0471 954218, orari di apertura: 8.00 - 12.00 / 16.00 - 19.00

• TEATRO CRISTALLO di BOLZANO, via Dalmazia, 30/a   Mar/ ven. dalle 17 alle 19 - giov. anche 10/12 - tel. 0471 067822

• Disco New   - Via Ospedale, 1 - Piazza Domenicani-   Bolzano   Orario di negozio – tel. 0471 970896

 

Per ulteriori informazioni e prenotazioni telefoniche: 

FILODRAMMATICA DI LAIVES - via Pietralba, 37  - 39055 - LAIVES -

tel. 0471 952650 (segr.tel.)  366 6606396  -  fax   0471 952650

Organizzazione: Loris Frazza - tel.   366 6606396

• PRENOTAZIONE BIGLIETTI ON-LINE •

www.teatrofilolaives.it       info@teatrofilolaives.it

è possibile inviare una mail specificando il numero di posti e per quale spettacolo si desidera effettuare la prenotazione. Per conferma riceverai una e- mail con l'attribuzione del posto a teatro e CON QUESTA dovrai ritirare il biglietto la sera dello spettacolo alla cassa entro le ore 20.30

(dopo tale ora le prenotazioni si intendono disdettate).

 

 

https://www.dropbox.com/sh/o456u6n92b5blr8/AABrU6wWR32DdZK5AMRomnVAa?dl=0
 
Elenco date
Data Commedia Compagnia File Dettagli
21-10-2017
"SE POTESSI AVERE"
atto unico tratto da "Acciaierie di Bolzano" di A. Caldonazzi, A. Castelli e S. Ottoni
su gentile concessione del Teatro Stabile di Bolzano
Regia di Roby De Tomas
LA FILODRAMMATICA DI LAIVES
di Laives Bz
sabato 21 ottobre 2017 - ore 20:45
domenica 22 ottobre - ore 16:30
dettagli spettacolo
21 e 22 ottobre 2017
LA FILODRAMMATICA DI LAIVES
atto unico tratto da “Acciaierie”
di A.Caldonazzi, A.Castelli, e S.Ottoni
regia di Roby De Tomas
SE POTESSI AVERE
In occasione dei 70 di fondazione della Filo partiamo con una nuova collaborazione con il Coro Monti Pallidi. SE POTESSI AVERE....fatiche e sogni degli operai delle Acciaierie di Bolzano.
Raccontiamo di come, quando e perchè è nata la zona industriale di Bolzano e soprattutto le Acciaierie.  Ministorie collegate fra di loro da brani  cantati dal coro con cui dividiamo il palcoscenico.
Per noi ancora una incursione, dopo, le OPZIONI  della Terra Promessa, nella STORIA della nostra bella provincia.
Gran parte dei testi sono tratti dal copione scritto per il Teatro Stabile di Bolzano da   Antonio Caldonazzi , Andrea Castelli e Luigi  Ottoni che ringraziamo per la gentil concessione.
Ancora una volta sarà per noi un gran piacere portare questo spettacolo nei teatri della nostra  regione assieme agli amici del Coro Monti Pallidi.
Tutta la FILODRAMMATICA , attori , tecnici e segreteria sono impegnati con questa nuova fatica per festeggiare un così importante traguardo che,  remando forte tutti assieme abbiamo raggiunto.

 
03-11-2017
"CHI NON MUORE SI RIVEDE"
commedia in dialetto napoletano
2 atti di Bruno Alvino - Regia di Bruno Alvino
IL GRUPPO TEATRALE TEATRO MIO
di VICO EQUENSE Na
dettagli spettacolo
03 novembre 2017
GRUPPO TEATRALE TEATRO MIO – VICO EQUENSE/NA
Commedia in dialetto napoletano di Bruno Alvino
regia di Bruno Alvino
CHI NON MUORE SI RIVEDE
Sala di attesa di una piccola e inutile stazione ferroviaria ormai abbandonata, fuori dai centri urbani, dove i treni non fermano più. Una stazione di servizio solo per la circolazione, aperta dalle 6,00 del mattino alle 20,00 della sera. La sala è “abitata” e attrezzata con il necessario per vivere, da un uomo, che non volendo più interagire con la società si è ritirato a “vita privata”, lontano, ma non troppo, dai luoghi di origine. Cicerone, ma non è il suo vero nome, vive una esistenza in solitudine, o quasi, gli fa compagnia un giovane del posto, Paride, disoccupato e che vive vendendo accendini, penne, fazzolettini, e qualsiasi altra merce spicciola, classica dei vu’ cumpra’ made in Naples. Non sa nulla di Cicerone, che nella sua prima vita è stato insegnante di filosofia. Oggi, l’ex professore, vive riparando oggetti vecchi: ferri da stiro, radioline, vasi, ed altro.… insomma oggetti fuori uso che gli sono recapitati e poi riconsegnati dal suo altrettanto stravagante collaboratore Paride. Una sera d’autunno, il destino porta nella sua dimora 5 personaggi: Diana, giovane signora e il Giudice Palladino suo padre, Don Gaetano, Parroco di Pescasseroli, Guglielmo Perla, suonatore in una banda musicale e sua sorella Letizia. L’incontro, casuale, svelerà il motivo della scomparsa di Cicerone dalla vita pubblica e darà un senso alla sua attesa durata 35 anni.
17-11-2017
"ROBIN HOOD" - Una leggenda veneziana
Commedia in dialetto veneto
2 atti di Benoit Roland e Roberto Zamengo
Regia di Benoit Roland
IL GRUPPO TEATRALE IMMAGINE
di SALZANO Ve
dettagli spettacolo
17 novembre 2017
GRUPPO TEATRALE TEATRO IMMAGINE – SALZANO/VE
Commedia in dialetto veneto di Benoit Roland e Roberto Zamengo
regia di Benoit Roland
ROBIN HOOD
“Il mio nome è Hood... Robin Hood, Principe dei ladri…”.
Mito, leggenda, cronaca: molti scrittori hanno raccontato le imprese del popolare Robin, che al contrario di quanto si pensava… nacque in laguna.
Teatroimmagine vi racconterà la storia del nostro eroe lagunare, e se non ci credete vuol dire che non credete neanche a Babbo Natale. Peccato…
É dal tardo medio evo che aspettiamo il salvatore dei poveri, colui che eliminerà ingiustizie e ineguaglianze, ma noi crediamo ancora che quest'uomo sia esistito, e anzi, che ne siano esistiti più di uno, uomini o donne che hanno fatto della giustizia e dell'uguaglianza il loro cavallo di battaglia, restando pero' spesso sconosciuti.
Una vicenda d’amicizia, d'amore e di giustizia, di libertà e di oppressione, comica e drammatica, dove la speranza e il credere nei valori veri della vita ci danno coraggio e voglia di migliorare questo pazzo mondo. I nostri occhi sono sempre quelli della Commedia dell’Arte, filtro magico che trasforma ogni storia colorandola con l’ironia, gioia di vivere e musicalità!
23-11-2017
"CENA CON DELITTO - NUOVA CENA DEI SERPENTI"
Regia di Roby De Tomas
La FILODRAMMATICA DI LAIVES e LUCI DELLA RIBALTA
FUORI CONCORSO e FUORI ABBONAMENTO
presso HOTEL CASAGRANDE di LAIVES
Cena a base di pesce ore 20:30 - prenotazione obbligatoria
dettagli spettacolo
WORK IN PROGRESS
08-12-2017
"ATTENTI AL PARROCO"
Commedia brillante in dialetto trentino
3 atti di Ernesto Paternoster - Regia di Paola Gretter
LA FILODRAMMATICA LA GRINTA
di ARCO Tn
dettagli spettacolo
08 dicembre 2018
FILODRAMMATICA LA GRINTA – ARCO/TN
Commedia brillante in dialetto trentino di Ernesto Paternoster
regia di Paola Gretter
ATTENTI AL PARROCO!
Tempo di coidura (raccolta) in Val di Non ed Ezio, contadino un po' burbero ma bonaccione, è alla disperata ricerca di manodopera da impiegare nei suoi campi di mele. Gli viene in soccorso Don Paride, il furbo parroco del Paese, che gli raccomanda una bella ed operosa raccoglitrice tirolese che però ha un passato da ladra e spacciatrice di droga. A causa loro, Ezio passerà un mare di guai rischiando l'arresto e la prigione… ma anche quando le sue disavventure sembreranno finite, Don Paride gli giocherà un ultimo, diabolico, scherzo.
12-01-2018
"LA MIA ILIADE"
atto unico in italiano e dialetti vari
di e con ANDREA CASTELLI - Regia di Andrea Castelli
TRENTO SPETTACOLI - ANDREA CASTELLI
FUORI CONCORSO
dettagli spettacolo
12 gennaio 2018
ANDREA CASTELLI
Atto unico in italiano e dialetti vari di e con Andrea Castelli
regia di Andrea Castelli
LA MIA ILIADE
Un sogno-progetto tenuto nel cassetto per anni: raccontare l'Iliade. Prima di Baricco e dopo un grande professore che alle medie, negli anni sessanta, fece innamorare di Omero il timido Castelli: l'amato-temuto prof. Antonio Clauser.
"La mia Iliade"
Ci sono momenti della storia in cui il presente è così brutto, banale e triste, che rifugiarsi nel mito diventa sin troppo facile. Forse anche comodo. Nell'uno e nell'altro caso, comunque, ci soccorre la fantasia. Allora, portato da queste ali, anche il mito può diventare attuale, più vicino a noi, può darci consolazione perché nell'Iliade c'è tutto: l'amore, la violenza, la poesia la guerra, l'ira, la gelosia, il dolore, le madri, i padri, gli dei volubili e beffardi... in una parola ci siamo noi.

 
26-01-2018
"MATO DE GUERA"
atto unico in dialetto veneto di Gian Domenico Mazzocato
Regia di Roberto Cuppone
L'ASS. CULTURALE IL SATIRO TEATRO
di PADERNELLO di PAESE Tv
dettagli spettacolo
26 gennaio 2018
L'ASSOCIAZIONE CULTURALE SATIRO TEATRO – PAESE / TV
monologo  in dialetto veneto di Gian Domenico Mazzocato
regia di Roberto Cuppone
MATO DE GUERA
Ugo è sempre fuori e dentro dal manicomio, le sue case sono la Piazza e la Cella. Nel 15-18 ha vinto la guerra e ha perso tutto il resto: la famiglia, gli amici, l'onore, i suoi averi e il suo essere.
L'esperienza di Ugo, la sua storia della Grande Guerra, esce a fiotti, bollente come lava. E' una storia di ingiustizie, di vite perdute, di eroismo che fu - forse - solo quello di sopravvivere a uno dei più grandi cataclismi della storia dell'uomo.
09-02-2018
"UNA DELLE ULTIME SERE DI CARNOVALE"
commedia in dialetto veneto di CARLO GOLDONI
Regia di Alberto Bozzo
IL GRUPPO TEATRALE LA TRAPPOLA
di VICENZA
dettagli spettacolo
09 febbraio 2018
GRUPPO TEATRALE LA TRAPPOLA - VICENZA
Commedia in dialetto veneto di Carlo Goldoni
regia di Alberto Bozzo
UNA DELLE ULTIME SERE DI CARNOVALE

Siamo a Venezia nella casa-laboratorio del vedovo tessitore Zamaria e della sua giovane figlia Domenica, innamorata del disegnatore di stoffe Anzoleto, indaffarata ad accogliere i numerosi ospiti per la cena. Si festeggia “una delle ultime sere di carnovale”: artigiani e mercanti di tessuti giungono soli o accompagnati dalle consorti. Scherzano amabilmente, discutono del loro futuro commerciale, amoreggiano, si punzecchiano a vicenda, giocano alla meneghella. Durante la serata Domenica viene a conoscenza dell‘imminente partenza di Anzoleto per Moscovia in compagnia dell’eccentrica ed esuberante Madame Gatteau, ricamatrice francese che non vuol cedere allo sfiorire degli anni. Il sogno d’amore della giovane sembra infrangersi, ma grazie alla solidarietà femminile l’intera vicenda si risolve con un lieto fine a sorpresa…
22-02-2018
"CENA CON DELITTO - NUOVA CENA DEI SERPENTI"
Regia di ROBY DE TOMAS
LA FILODRAMMATICA DI LAIVES e LUCI DELLA RIBALTA
FUORI CONCORSO E FUORI ABBONAMENTO
Presso HOTEL IDEAL di LAIVES
ore 20:30 - Prenotazione obbligatoria
dettagli spettacolo
WORK IN PROGRESS
23-02-2018
"UN LADRO PER AMICO"
commedia in dialetto siciliano
due atti di Giuseppe Speciale - Regia di Giuseppe Speciale
TEATRO STABILE NISSENO
di CALTANISSETTA
dettagli spettacolo
23 febbraio 2018
TEATRO STABILE DI NISSENO - CALTANISSETTA
Commedia in dialetto di Giuseppe Speciale
regia di Ivan Giumento
UN LADRO PER AMICO
 
 
 La Farsa come strumento per scardinare le convenzioni e le ipocrisie del mondo contemporaneo, dell’aspetto sociale che ci vive accanto. E tanto meglio se i paradossi, gli equivoci, il gioco sempiterno dei contrasti, sortisce come effetto collaterale, un irrefrenabile sentimento comico ed un paio d’ore di risate grosse ma non “grasse”, e tutt’altro che facili.  La commedia che vi presentiamo per questa stagione prende spunto dall'attualissima e recentissima legge sui furti in casa e la legittima difesa. Un ladruncolo sfigato d'appartamento viene sorpreso di notte in flagranza di reato dal padrone di casa il quale, dopo averlo immobilizzato, chiama la polizia di stato per denunciarlo. Un ritardo inaspettato da parte della Polizia fa familiarizzare il ladro con lo stesso padrone di casa ed il resto della famiglia. Tra i due si susseguono le confidenze anche più intime, le paure e le brutture della vita quotidiana. Come è tipico della tradizionale commedia italiana, non mancano i colpi di scena, i ribaltamenti di ruolo, le situazioni paradossalmente comiche che s’innescano una nell’altra. Sono tutti spunti possibili per ampliare le scene in altrettante ipotesi brillanti, con la chiara intenzione di rendere quanto più comico possibile il tessuto drammaturgico. La nostra Compagnia cerca di raccontare frammenti di verità (quando è possibile) attraverso lo strumento del divertimento: sia esso nel segno della commedia, che in quello, più surreale e fisico, della farsa.                
 
09-03-2018
"POMPIERI A RAPPORTO"
SERATA DI PREMIAZIONE CONCORSO
è   STATA  SOSTITUITA  DA UNA EDIZIONE TEATRALE DELLA CENA DEI SERPENTI
Regia di Roby De Tomas
LA FILODRAMMATICA DI LAIVES
FUORI CONCORSO
 
 
 
download file dettagli spettacolo
Pompieri a Raporto
Pompieri a rapporto è una farsa molto divertente che la Filo mette in scena da almeno 50 anni. Periodicamente,  la si ritira fuori dal cassetto dei copioni belli, e la si mette in scena.
Tradizione vuole che ogni attore della Filodrammatica di Laives, prima o poi, interpreti almeno un ruolo in questo spettacolo breve. Naturalmente c'è chi avanzando nell'età ha dovuto cambiare ruolo, passando a parti, diciamo più mature.
La commedia dialettale, racconta di un furioso incendio che ha completamente bruciato la casa dell'Aurelio Formenton e quindi, il comandante del glorioso corpo dei pompieri volontari, chiama tutti i suoi pompieri a rapporto ......ne sentiremo delle belle.
Buon divertimento
                                                        Roby De Tomas
 
CAMBIO SPETTACOLO
NUOVA TRAMA
 
“La Cena dei Serpenti” è una commedia gialla di David Conati che è stata, a suo tempo magistralmente adattata da Roby De Tomas a Cena con Delitto e rappresentata con grande successo in moltissimi ristoranti della nostra regione.
Ovviamente in questo caso non si mangerà ma verrà rispettata la versione teatrale originale, interagendo comunque con il pubblico che sarà chiamato con un simpatico meccanismo ad individuare l’assassino. A fine serata, tra tutti quelli che avranno indovinato, verranno estratti tre abbonamenti omaggio per la prossima stagione.
 
LA CENA DEI SERPENTI
Claudio Notti, giovane investigatore privato, assieme alla sua recente fidanzata Manta, una giovane medium, organizza una cena con un gruppo di amici. Lo scopo della cena non è ben chiaro a tutti, ma a poco a poco emerge un desiderio di vendetta da parte dei commensali nei confronti di uno degli invitati: Alessio Manzon. Egli è un brillante cardiologo nonché dongiovanni impenitente, con cui tutti hanno avuto modo di scontrarsi diverse volte in passato.
Nel momento clou della cena muore uno degli invitati ma, tra lo stupore generale, non si tratta di Alessio. Scoperto il delitto, il resto della serata è impiegato dagli ospiti a cercare di identificare l'omicida incolpandosi a vicenda e alla fine coalizzandosi tutti contro Alessio, il quale fin dal principio sembrava la vittima designata e che invece, non solo è riuscito a cavarsela, ma sembra persino avere un alibi di ferro.
rassegna n. 1

rassegna n. 2

rassegna n. 3

rassegna n. 4

rassegna n. 5

rassegna n. 6

rassegna n. 7

rassegna n. 8

rassegna n. 9

rassegna n. 10

rassegna n. 11

rassegna n. 12

rassegna n. 13

rassegna n. 14

rassegna n. 15

rassegna n. 16

rassegna n. 17

rassegna n. 18

rassegna n. 19

rassegna n. 20

rassegna n. 21

rassegna n. 22

rassegna n. 23

rassegna n. 24

rassegna n. 25

rassegna n. 26

rassegna n. 27

rassegna n. 28

rassegna n. 29